lunedì 19 febbraio 2018

La Forza ha abbandonato la Hasbro durante le festività?


Tempi "duri" per Star Wars tra gli scaffali dei negozi di giocattoli.
A seguito dell'uscita del campioni d'incassi al botteghino del film "The Last Jedi" e della successiva presa di distanza dal film di buona parte dei fans di Star Wars, sembra che il brand stia rallentando le sue vendite.
Molti fans arrabbiati hanno rilasciato video su Youtube che testimoniano questa mancanza di vendite, vi propongo questo video: Who Buys Star Wars Toys? No One...
Tuttavia, tralasciamo i commenti dei fans e proviamo ad affrontare la questione in modo differente.
Per tale motivo vi propongo la traduzione del seguente articolo "Hasbro revenue slumps on soft sales of 'Star Wars' toys" - tradotto "Le entrate di Hasbro crollano sulle vendite soft dei giocattoli di "Star Wars"" scelto per l'assoluta imparzialità.
Ma se volete un parere differente potete anche leggere "Hasbro sales tumble as Star Wars craze cools" ovvero "Le vendite di Hasbro crollano mentre la mania di Star Wars si raffredda".
Buona lettura

venerdì 16 febbraio 2018

I personaggi di Star Wars come non li vedremo mai più

Ciao a tutti,
il nuovo corso dei film di Star Wars dettato da Disney ha fatto arrabbiare i fans di mezzo mondo.
E' ancora presto per capire quali conseguenze vi saranno sul brand e sui registi, di certo su Rotten Tomatoes The Last Jedi è in picchiata libera e nonostante la potenza di fuoco sui social e sui media di Disney, fioccano su Youtube e sui portali, sempre più pareri negativi.
Immagino abbiate già notato questa strana differenza tra i commenti positivi di giornalisti e critici, mentre il popolo della rete è sul piede di guerra.
Nonostante ciò, i film al botteghino hanno macinato incassi, tranne che in Cina.
Secondo qualche fan anche le vendite dei giocattoli di Star Wars non vanno affatto bene, ma dati ufficiali non ne conosco.
Prossimo banco di prova del lavoro svolto da Disney è rappresentato dal film "Han Solo: A Star Wars Story", ovvero la pezza che mettono per aver ucciso Ian nel Risveglio della forza(Qui un fans si scaglia contro il trailer di Solo: a Star Wars Story).
A parte l'impresa di fare un film su Ian Solo senza Harrison Ford, per evidenti motivi anagrafici, sarà interessante scoprire se i fans andranno a vederlo o lo boicotteranno.
Che la Disney senta la pressione oramai è chiaro anche dalle vicissitudini che hanno accompagnato lo sviluppo di questo nuovo film.
Ma questo articolo non vuole assolutamente tornare sui difetti del film e del nuovo corso. A deciderne le sorti saranno ancora una volta i fans e il loro comportamento al botteghino e sugli scaffali dei negozi.
Voglio invece presentarvi alcuni personaggi di Star Wars, così come li trovate nei romanzi e comics di Star Wars. Per riassume vi presento l'Universo espanso (ora definito Star Wars Legends) e i personaggi di Star Wars che non vedrete mai più al cinema.
Buona lettura :)

lunedì 12 febbraio 2018

Dal WALL STREET JOURNAL: "The Last Jedi' Loses Sales Momentum, Raising Concerns for Disney"

Ciao, questo è la traduzione abbastanza fedele del seguente articolo che trovate sul Wall Street Journal (dovete essere abbonati per leggerlo, ma potete reperirlo altrove e seguirne una lettura e commento su youtube qui).
Lo propongo poiché presenta i fatti dal punto di vista economico del Brand Star Wars a seguito dell'uscita di The Last Jedi.
Non è quindi una critica sulle singole scene del film, ne alle scelte SJW (Social Justice Warrior) evidenti soprattutto in quest'ultimo film.
Mi asterrò di commentarla fino a fine traduzione per mantenere il pensiero dell'autore il più fedele possibile all'originale.
Buona lettura!

giovedì 8 febbraio 2018

The Last Jedi , come sedurre i fans con il lato oscuro

Ciao a tutti,
riprendo l'argomento The Last Jedi con un nuovo video molto lungo (circa un'ora) dal titolo Top 10 Reasons Why The Last Jedi Made Me ANGRY!
Il video è stato visualizzato da oltre 2 milioni di utenti, quindi un numero non proprio trascurabile e nemmeno paragonabile agli youtuber italiani che trattano dell'argomento.
Ha ottenuto oltre 75mila approvazioni contro 14mila pollici giù.
Ho scelto questo video rispetto ad altri, per la schematicità degli argomenti presentati e per la simpatia del quartetto.
Prima di partire con la lunga lista (sono molto più di 10 motivi) faccio due premesse.
A) il nuovo corso Disney Star Wars non mi sta piacendo per nulla (così sapete come la penso);
B) le cose importanti nella vita sono altre.
E' innegabile che il film sia estremamente divisivo e che buona parte dei fans storici abbia subito una pugnalata al cuore. Richiamati al cinema per vedere Luke Skywalker in azione ancora una volta, sono rimasti ammutoliti fin dalle prime sequenze.
A testimonianza di ciò, paragoniamo le reazioni di questo film con il precedente.
Il Risveglio della Forza nonostante la pessima trama fotocopia, aveva prodotto solo qualche video scettico, e qualche amarezza (io ero tra questi).
Due anni fa su Youtube si trovavano soprattutto interventi di fans che ipotizzavano su vari argomenti (le origini di Snoke, i genitori di Rey e così via...).
The Last Jedi è riuscito a compattare i fans contro Disney nella figura di Kathleen Kennedy, e i registi J.J. Abrams (chiamato Jar Jar Abrams) e Rian Johnson (che sta subendo le critiche maggiori).
Su Youtube spopolano video di gente arrabbiata, che sottolinea le carenze del film e che fa sarcasmo sul flop cinese del film o sulle mancate vendite di giocattoli.
Ma come è stato possibile che Disney abbia preso questo abbaglio?
Molti anni or sono (nel 97) per lavoro stavo andando da un cliente con un collega appassionato di Star Wars. A quel tempo non si parlava ancora di prequel e mi stupii come lui cercasse in un autogrill un giocattolo di SW per suo figlio. Gente come lui ha tenuto accesa la fiamma e il brand negli anni trasmettendo la passione al figlio di 5 anni. Il nuovo corso Disney ha dato un pugno nel muso a tutti coloro che per 35 anni si aspettavano di vedere ancora assieme Luke, Leia e Ian.
Non solo non è stata realizzata nessuna scena con i tre attori assieme, ma uno è stato "infilzato, precipitato ed esploso", una ha volato nello spazio come Mary Poppins o Superman, l'altro è morto per lo "sforzo" (un richiamo a "Balle spaziali" è d'obbligo). Concedetemi...Ma Cazzo!!!
Questi fans, hanno letto libri, acquistato giocattoli e comics per i loro figli, hanno letto le storie dell'universo espanso con Luke, Leia e Ian protagonisti ed in seguito, i loro figli.
Questa gente è quella che ha trasmesso il gene jedi ai figli e quella che è accorsa in massa con i figli e i nipoti a vedere il ritorno di Luke Skywalker.
Non aver tenuto conto della loro passione, del loro amore per quegli eroi e delle loro aspettative è stato la maggiore pecca di Jar Jar Abrams e il suo compagno di merende Rian Johnson.
Non solo, aver confezionato un prodotto in stile Guardiani della galassia (film godibilissimo), ma con i personaggi di Star Wars ha provocato una genuina repulsione di molti fans.
Detto questo, procediamo con il lungo listone di motivazioni negative sul film seguito da qualche commento, leggero leggero.
Buona lettura.

martedì 6 febbraio 2018

Kasimir Velikov

Cosa si nasconde al di là del Passo Tsolenka?
Come mai è presente una fortificazione, un guardiano alato, un gigante del gelo ed una potentissima illusione a guardia del ponte?
Dalle info raccolte, sembra che il Roc, sia a servizio di Morphail e che lui o un suo avo, sia responsabile della morte del drago d'argento che secoli fa, provò a sconfiggere il principe vampiro.
A meno di trovare una biblioteca con dei documenti, gli unici che potrebbero raccontare i fatti del passato, sono gli elfi del crepuscolo.
Fu così che Helena, guidò la compagnia verso l'accampamento Vistani a ovest di Vallaki, per incontrare il capo degli elfi del crepuscolo, Kasimir Velikov.
Gli elfi del crepuscolo sono molto simili agli elfi silvani, ma con la pelle color cenere.
Kasimir porta sulla testa sempre un cappuccio per nascondere le orecchie mutilare.
Molto tempo fa, sua sorella, Patrina Velikovna, ha tanto desiderato il potere di Morphail da maledire e corrompere la sua anima al fine di diventare la sposa di Morphail. Prima che potesse diventare completamente un vampiro, Kasimir guidò il suo clan e la lapidò. In punizione, Morphail massacrò ogni donna e bambino elfo del crepuscolo. Fu Morphail a tagliare le orecchie di Kasimir.

venerdì 2 febbraio 2018

Perché "Gli ultimi Jedi" non è piaciuto ai fans?

Ciao a tutti, con questo quarto articolo proverò ad elencarvi i motivi per cui l'ultimo film della saga di Guerre Stellari non è piaciuto ai fans.
Premetto innanzitutto due cose:
A) il nuovo corso Disney di Star Wars non mi sta piacendo per nulla;
B) le cose importanti nella vita sono altre.
Tutto ciò che seguirà non potrà essere obiettivo a causa del punto B ;) per tutto il resto cercherò di presentare il punto di vista dei fans americani, particolarmente agguerriti.
Nonostante il film sia campione d'incassi, la sua ascesa ha subito una grossa battuta d'arresto nelle sale cinesi. In questo "sarcastico" video, un fan deluso ironizza sul flop cinese.
Invece su questo famosissimo sito web Rotten Tomatoes, il gradimento degli spettatori del film, è in picchiata quanto i bitcoin.
Immagino abbiate notato come in tutte le riviste e nei giornali on line, si spendono parole di elogio, definendo The Last Jedi il film di Star Wars migliore di tutti i tempi, mentre i fans sono altamente arrabbiati.
A pensar male dei critici cinematografici si fa peccato e per tale motivo Turn off the brain and enjoy!
Vi annuncio già che a causa del punto B, non giungerò a simili manifestazioni ma continuerò a godere di ottima salute e di passare delle piacevole giornate con moglie e figli senza Disney Star Wars.
Ma ora affrontiamo il listone: i punti che trovate sono la traduzioni di quelli elencati in questo video selezionato per toni moderati dello Youtuber "Anti-Trekker" ed anche per la sua particolare visione dello schema generale. Non tocca tutti i temi critici del film, questa è solo la sua visione :)
Ha diviso il suo lungo intervento in 3 punti:
  • Cose che The Last Jedi ha dimenticato (per strada);
  • Cose che hanno rovinato la visione (e che potevano risparmiarsi);
  • Correzioni di trama (suggerite per metterci una pezza);
  • Agenda politica (ebbene sì).
Non commenterò i singoli punti (davvero tanti), se volete saperne di più vi invito a seguire il lungo video in inglese (con i sottotitoli automatici disponibili dopo il salto).
Buona lettura.

venerdì 26 gennaio 2018

Se il risveglio dello Jedi si vede dal mattino...

C'era una volta Guerre Stellari e siccome non ne avevamo abbastanza, l'Impero colpì ancora, ma per sistemare tutto ritornò l'Ultimo jedi.
Quei film irruppero nell'immaginario collettivo con una tale forza da entrare a far parte della cultura popolare.
I Fans mai sazi, acquistavano giocattoli, libri, comics che narravano le gesta dei loro beniamini.
L'universo cinematografico di George Lucas, aveva generato l'Universo Espanso, ovvero un enorme numero di storie derivate da quella unica radice.
Non tutte le storie narrate erano di qualità, ma poco importava, i fans tenevano acceso quel lumicino per rivedere sul grande schermo gli eroi di un tempo, Luke, Leia e Ian (o Han se preferite).
Poi il grande annuncio, accolto da un entusiastico Meh!!!
Lucas avrebbe girato una trilogia prequel ma siccome la fame era stellare, i fans erano disposti a digerire di tutto compreso Jar Jar.
La mossa di Lucas non credo fosse dettata solo dal marketing, forse lui stesso aveva paura di mettere mano a quegli eroi entrati a far parte dell'immaginario collettivo.
La scelta col senno di poi fu saggia, i prequel pur non essendo stati del tutto apprezzati, diedero nuova linfa all'universo e generarono molti altri prodotti tra cui numerosi cartoni animati, comics e videogiochi.
Ma i fans continuavano a tenere acceso il lumicino, tanto che la mossa di Lucas di vendere i diritti alla Disney fu accolta da quasi tutti con gioia ed entusiasmo.
Qualche scettico c'era, ma io non ero tra quelli devo ammetterlo.
Quando arrivò l'annuncio che si sarebbe prodotto un nuovo film "Il risveglio della forza", quel lumicino crebbe e quando uscì il primo trailer, divenne una fiamma.
Forse l'accostamento tra il nome del regista J.J.Abrams e Jar Jar mi incuteva un pò di disagio, ma perché rovinarsi la vita prima delle visione?!?
Stordito da due ore di effetti speciali, come solo gli americani sanno fare, terminai la visione confuso. Andai a letto e finalmente realizzai... era tutto buio, quel lumicino s'era spento...
Se il risveglio dello Jedi si vede dal mattino, la forza l'aveva mancato di qualche chilometro!!!

lunedì 22 gennaio 2018

10 motivi per non parlare (male) della Trilogia Disney Star Wars


E' indubbio che Star Wars sia entrato da moltissimi anni nella cultura popolare. Molti fans sentono quelle storie e quei personaggi iconici, quasi parte della famiglia.
Come conseguenza tutti possiedono anche un background minimo per esprimere un'opinione e vogliono dire la propria sui film e sui prodotti della saga.
Quando incontri un fan di Star Wars, analogamente a quando incontri un collega informatico, si gioca a "chi l'ha più lungo" e non vengono risparmiate frecciatine se le opinioni sono discordanti.
Questo fenomeno si è ulteriormente amplificato a causa dei social, senza esclusioni di colpi (bassi).

Faccio prima di tutto due premesse:
A) il nuovo corso Disney non mi sta piacendo per nulla (così gioco a carte scoperte);
B) nella vita ci sono cose più importanti (tutto ciò che segue sono disquisizioni);
Detto ciò devo notare che se si esprime un parere contrario al nuovo corso, si viene subissati da critiche. Seguendo gli youtuber americani in realtà le mie opinioni trovano conforto, ma nel panorama italiano, salvo qualche nerd come il sottoscritto, si finisce sotto tiro.

Ciò che segue è una raccolta ironica delle risposte tipiche che si ricevono quando si esprime una opinione negativa sul Risveglio della Forza e su Gli Ultimi Jedi.
Molte di queste argomentazioni le valuterò "Turn off the brain and enjoy :-p" per ironizzare sulla facilità con cui si dicono alcune cose senza argomentare.
Buona lettura :)

giovedì 18 gennaio 2018

Tanto tempo fa in una galassia lontana lontana...

...c'erano delle belle storie scritte con passione in grado di accendere la fantasia dei fans.
Tali storie sono penetrate nella cultura popolare tanto che ogni fan sente quelle storie e quei protagonisti parte della propria famiglia e della propria storia.
Il processo di appropriazione non sono in grado di spiegarvelo dal punto di vista sociologico, ma penso che ogni fan lo percepisca benissimo a livello emotivo.
Immagino abbiate già indovinato il contenuto di questo articolo: Star Wars, dove stai andando?
Papapaàaaaa-paaaaa-papapapàaaa...mi fermo qui :)
Siamo giunti da almeno un paio di film ad un punto di svolta decisivo, alcuni lo definiscono di rottura, rispetto all'universo creato da George Lucas, ma sviluppato in seguito da moltissimi autori di libri, comics e videogiochi.
In tutta questa sconfinata produzione non sempre di qualità, esisteva un Santo Graal intoccabile composto dal trio Luke, Leia, Ian.
Gli originali eroi della trilogia classica riuscivano sempre ad uscirne vivi, anche quando il testimone veniva passato ai figli e anche quando nel romanzo Vector Prime, Chewbacca perdeva la vita per salvare Anakin Solo contro i temibili Yuuzhan Vong.
La nuova trilogia, di cui abbiamo assistito impotenti alla proiezione dei primi due capitoli, frantuma il Santo Graal facendosi beffe dell'affetto dei fan storici, di alcuni elementi costitutivi dell'universo e lancia nell'olimpo dei blockbuster nuovi personaggi e nuove regole.
Non solo non esiste nessuna sequenza in cui i tre eroi di un tempo sono assieme, ma pure la recente dipartita di Carrie Fisher, chiude per sempre ogni speranza.
Volendo esser buonisti a tutti i costi, da un certo punto di vista l'universo Disney di Star Wars lo si potrebbe considerare un gigantesco "what if", ma purtroppo lo sforzo è tale da non riuscire nemmeno ad annoverarlo tra i what.
Gli incassi smentiscono i detrattori, quale io sono, e sembrano imporre a "forza" una nuova equazione: Star Wars = Dollari = Qualità. Sarà davvero così?
Davanti a questa imponente dimostrazione di muscoli, possiamo spegnere il cervello e godere del nuovo spettacolo oppure continuare a far girare il criceto, in fondo le cose importanti nella vita sono altre e non vale la pena di angustiarsi per un film.
Grazie al criceto e ad un pò di padronanza d'inglese, ho spulciato vari video su youtube di fans incazzati con il nuovo corso ed ho deciso di raccogliere le motivazioni per punti.
Nelle prossime settimane riassumerò in italiano i vari punti citando le fonti affinché possiate controllare e se desiderate aggiungervi e commentare sia positivamente che negativamente, nel rispetto delle opinioni altrui.
Per concludere questo mio primo intervento, spero abbiate sentito la notizia del ritorno di Mary Poppins a Natale 2018. Grazie agli "Ultimi Jedi" ora sappiamo che "la forza scorre forte in essa" :-D
Papapaàaaaa-paaaaa-papapapàaaa...

mercoledì 10 gennaio 2018

Riprendiamo dopo una lunga pausa :)

Riprendiamo dopo una lunga pausa i riassunti delle nostre avventure in Boldavia.
Raccontare tutto ciò che è accaduto è impossibile, vi farò un breve sunto.

Gli avventurieri decidono di visitare il villaggio fantasma di Berez, a sud di Vallaki, per raccogliere informazioni su Baba la strega.
Arrivati però si scontrano con i suoi spaventapasseri e con la sua casa itinerante.
Gli avventurieri hanno la peggio e Helena cade prigioniera della strega.
La strega fa un patto con gli avventurieri: per ottenere la libertà dell'amica, avrebbero dovuto catturare un caprone gigante al passo Tsolenka entro 3 giorni. Sembra infatti che la strega si circondi e allevi queste simpatiche bestiole. I suoi fini tuttavia rimangono oscuri alla combriccola.
Noghai ottiene di scambiare se stesso con Helena e rimane prigioniero a Berez contando di sopravvivergli grazie alla sua presunta immortalità.
Dopo aver fatto provviste a Vallaki ed aver acquistato l'equipaggiamento per la "gita" al passo, i 4 compagni partono verso il passo.
Il viaggio incontra subito il primo intoppo, Veridian muore. Il corpo della tiefling viene portata da padre Luciano al fine di risuscitarla in un secondo tempo.
Ma l'ombra della sfortuna incombe sui superstiti, lungo il loro cammino incontrano uno gnomo zoppo dal nome Dorian. A causa sua, sia Paul che Grog perdono la vita al passo Tsolenka a causa di un piano infallibile.
Infine pure il malefico gnomo rimane vittima degli spaventapasseri della strega Baba.
Catturato il caprone gigantesco, Helena torna da Baba con due giorni di ritardo.
Nel frattempo la strega ha seppellito vivo Noghai assieme a degli altri avventurieri che l'avevano sfidata.
Fu così che del gruppo partito il mese scorso rimase solo Helena.
A Vallaki si costituì una nuova compagnia sulle ceneri e i cadaveri della precedente.
Helena chierica della luce, Noghai ranger revenant e la sua fedele pantera, Anna una guerriera agile e scaltra, Amon un bardo avezzo ai guai e Lom un bardo a cui piacciono i piani ben riusciti :-D